Questo sito usa cookie per fornirti una migliore navigazione. Se usi www.agenzia-traduzioni-milano.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Traduzioni Legali

Sul mercato dei servizi di traduzione il termine "traduzione legale" si usa, principalmente, nel senso stretto, - come traduzione di documenti ufficiali o documenti giuridici.

Nella giurisprudenza e nella gestione pubblica con il termine "traduzione legale" si sottintendono vari settori che sono eterogenei per quanto riguarda la loro specifica e le loro funzioni.

I ricercatori ucraini della traduzione legale V. Karaban e I.  Rud, visti i generi di testi legali e le corrispondenti difficoltà di traduzione, distinguono i seguenti tipi di traduzione legale:

  1. 1) traduzione di leggi e atti regolamentari;

  2. 2) traduzione di contratti;

  3. 3) traduzione di accordi internazionali;

  4. 4) traduzione di convenzioni;

  5. 5) traduzione di conclusioni giuridiche e memorandum;

  6. 6) traduzione di apostille e autentiche notarili;

  7. 7) traduzione di documenti statutari di persone giuridiche;

  1. 8) traduzione di documenti di persone fisiche (passaporti, certificati di nascita, matrimonio, divorzio, certificati di carichi pendenti, certificati di residenza);

  2. 9) traduzione di procure ecc.;

  3. 10) traduzione di opere scientifiche;

  4. 11) traduzione di documenti su vertenze arbitrarie e diritti internazionali;

  5. 12) traduzione di documenti sulla valutazione di beni e su diritti non patrimoniali;

  1. 13) traduzione di patenti e domande sui diritti d'autore;

  2. 14) traduzione di testamenti e documenti sulla cessione di diritti;

  3. 15) traduzione di certificati di vario tipo;

  4. 16) traduzione di documenti di assicurazione ecc. [Карабан В. І., Рудь І. А. До теорії англо-українського юридичного перекладу/ Карабан В. І., Рудь І. А. // Мови та культури у новій Європі: контакти і самобутність. Збірник наукових праць. – Київ, Видавничий дім Дмитра Бураго, 2009. – С. 369 – 374.]

Traduzioni Legali

Questa tipologia di testi legali e giuridici viene divisa in due grandi gruppi da Olena Shabliy, ricercatrice ucraina di teoria e pratica della traduzione legale:

1traduzione ufficiale di testi legali che si suddivide in sottogruppi separati dipendendo dalle funzioni istituzionali e/o processuali e giuridiche dei testi tradotti nel sistema giuridico civile, e in particolare in: a) traduzione di atti normativi e legali (legislativi e sublegislativi); b) traduzione di accordi (contratti, accordi interstatali ecc.); c) traduzione giurata (di documenti ufficiali, ad esempio, degli atti di registrazione ufficiale, di procure, testamenti, contratti monolingua, documenti statutari ecc.); traduzione giurata al Tribunale sotto giuramento (interpretariato e traduzione);
2traduzione non ufficiale di testi legali allo scopo d'informare il destinatario della traduzione sulla teoria e pratica giuridica estera. Si tratta anzitutto della cosiddetta letteratura giuridica secondaria (letteratura e pubblicistica filosofico-giuridica ed esclusivamente giurisprudenziale). In questo tipo di traduzione giuridica le strategie, i metodi e i procedimenti di diversi tipi di traduzione legale si combinano [Шаблій О. [Шаблій О. методологія, проблеми, перспективи: [монографія] / О. А. Шаблій. – Ніжин: Видавець ПП Лисенко М. М., 2012. – С. 8-9].

L'agenzia di traduzioni “INTEREXPERT” di Milano offre servizi di traduzione ufficiale e non ufficiale di testi legali.

Le nostre società clienti nell’esercizio della loro attività spesso ricorrono ai seguenti servizi:

  1. traduzione di statuti,

  2. traduzione di verbali di assemblea ordinaria e straordinaria,

  1. traduzione di documenti statutari,

  2. traduzione di procure,

  1. traduzione di visure camerali,

  2. traduzione di contratti;

Inoltre privati stranieri si rivolgono regolarmente a noi per la traduzione di certificati di stato civile (certificati di nascita, di divorzio, di residenza e stato di famiglia, di cittadinanza), certificati sui carichi pendenti, e acquistando beni immobili hanno bisogno di tradurre atti notarili di compravendita e procure notarili.

La terminologia utilizzata in tali documenti è abbastanza standardizzata e tradizionale. I nostri traduttori lavorano con questi documenti da anni e conoscono bene le loro particolarità. Traducendo vari tipi di testi legali, i nostri traduttori prendono in considerazione due fattori importanti:

  1. destinazione del documento nel sistema giuridico d'origine ed estero e

  2. regole di traduzione del tipo corrispondente di testo normativo.

E' importante non soltanto l'esattezza della rappresentazione delle informazioni, ma anche la raffigurazione adeguata della pragmatica dei testi corrispondenti.

Se all'atto di costituzione di una società, apportando le modifiche allo statuto di una società, rilasciando una delega con vari poteri, uno dei soci è straniero che non parla la lingua italiana (in Italia), serve spesso non soltanto la traduzione scritta dell'atto, ma anche la presenza del traduttore durante la sua sottoscrizione dal notaio.  Questo servizio può essere prestato esclusivamente dal traduttore perito iscritto all'albo del Tribunale e residente sul territorio italiano, altrimenti tale atto può essere riconosciuto invalido. A parte la presenza del traduttore perito professionale durante la sottoscrizione di simili atti, è anche richiesta la presenza di un testimone indipendente - una persona che parla sia l'italiano che la rispettiva lingua straniera ed è residente in Italia.

Per quanto riguarda la traduzione di contratti, a parte i contratti di compravendita immobiliare, nella pratica della traduzione, tra i più richiesti sono i contratti di vendita di prodotti e/o servizi, contratti di agenzia, contratti di distribuzione con esclusiva oppure senza, e per la maggior parte dei casi per tali documenti non è richiesta l'asseverazione/il giuramento della traduzione.  Di solito tali contratti si fanno in due lingue e viene indicato quale versione avrà la precedenza per le parti in caso di controversie, e vengono sottoscritti dai rappresentanti incaricati delle parti. Secondo la legislazione di vari paesi, tali contratti possono richiedere o no la registrazione presso le autorità competenti.